Atlante storico della provincia di Alessandria

Le differenti attività di ricerca potrebbero trovare un punto di raccordo e di convergenza in un “Atlante storico della provincia di Alessandria”. I nuovi strumenti dell’editoria elettronica offrono prospettive nuove per la cartografia storica. Un atlante storico può essere adesso uno strumento e un prodotto a più dimensioni, da quella cartacea a quella digitale.

Un atlante storico (anche quello di una sola provincia) rimane comunque uno strumento di ricostruzione di identità territoriale, storica e culturale. Definire quali fossero i confini e i territori di Alessandria comporta un lavoro di delimitazione, di definizione di territori, di individuazione di fonti, di elaborazione e infine di illustrazione cartografica.

In prima istanza il progetto di Atlante storico di Alessandria comporterà l’individuazione di una serie di mappe storiche della provincia e delle entità che l’hanno preceduta. In seguito si procederà ad una raccolta ed elaborazione sempre più estesa e profonda di dati per la creazione di un vero e proprio archivio cartografico e digitale.

Il lavoro, sia chiaro, è di straordinaria difficoltà, per le caratteristiche intrinseche del territorio di cui ci stiamo occupando. Come diceva uno dei più fini interpreti della realtà alessandrina, Francesco Gasparolo, la storia di questi paesi richiede di consultare un complesso di archivi europei (Torino, Milano, Genova, Madrid, Vienna, Roma, Parigi). La complessità della situazione politica ecclesiastica e sociale dell’attuale territorio provinciale rende l’impresa del più alto interesse per una nuova comprensione della storia europea (ritratta di un nodo strategico per qualsiasi politica internazionale, commerciale e culturale) poiché siamo di fronte a un nodo, anche se ancora mal conosciuto, delle reti di relazione che percorrevano il continente. Per il periodo più vicino a noi, sarà l’occasione per tentare di descrivere la straordinari modernità del territorio provinciale, protagonista misconosciuto della industrializzazione italiana tra Otto e Novecento, e di una modernità precoce che ancora ci sfugge nei suoi caratteri originali.

L’Atlante si potrà avvalere di una seconda impresa: lo "Schedario storico territoriale dei comuni piemontesi"